Disattiva Facebook e Vivi Meglio

Disattiva Facebook e Vivi Meglio è volutamente provocatorio come titolo.

Provocare infatti come percezione può sembrare un verbo negativo, ma no, sta ad indicare per l’appunto un “cercare di smuovere le acque, cercare di innescare una reazione data da una sorgente” ecco che per l’appunto era quello che volevo cercare di passare.

Con oggi sono circa 3 settimane che ho lasciato il mio account Facebook in balia di se stesso.

Vivere Senza FacebookRiconoscere di avere un problema…

Mi sono reso conto che gran parte delle ore della mia giornata tipo era incentrata sul poggiare il pollice sul touchscreen dell’ iPhone e scrollare per verificare se c’erano notifiche, preso dal raptus che evidentemente presumevo di essere al centro dell’universo social come ad aspettare messaggi o status talmente importanti da pensare che potessero cambiare, rivoluzionare la mia giornata.

Pensi che sia il solo? No, a quanto pare ormai Facebook è diventato subdolamente trasparente e radicato nelle nostre quotidianità che non ce ne accorgiamo di come siamo così invischiati in un mare di status, like, condivisione foto che il nostro prezioso tempo passa e un domani nemmeno sapremmo cercare o meglio, non riusciremmo a cercare all’ interno di Facebook cosa abbiamo pubblicato in una data specifica perchè Facebook non ha memoria, perchè Facebook fa incetta di contenuti e contenuti gratuitamente inseriti da ognuno di noi, che poi rivende ai suoi finanziatori, inserzionisti come visite, statistiche e grandi numeri e a noi resta il nulla.

Come mai utilizzavo Facebook?

Facebook l’ho usato molto per gestire la pagina di diversi progetti come quello dell’ associazione NAGAYE Project, oltre a coltivare il mio profilo personale sempre in favore di cercar di dare visibilità alla pagina: con questo voglio sottolineare che cercavo di utilizzarlo a un livello un po più alto di che ha un solo profilo personale e che condivide foto di gattini o pubblica status su cosa sta facendo ogni 2 minuti, ma tant’è che comunque mi sentivo lo stesso troppo legato a quell’ ambiente che comunque non mi tornava nulla se non l’illusoria percezione di parlare col mondo intero e che, presuntiosamente, pensavo che il mondo tutto mi rispondesse con un commento, un like, taggandomi: nulla di più falso. Questo è quello che Facebook come ambiente ti vuol far credere, ecco la “subdola percezione” che ci propina a noi utenti, visto anche che è un’azienda e deve ricavarne profitto.

Esperienza personale da non generalizzare

Sia ben chiaro, questa è la mia visione, lo so che anche tanti professionisti usano questo social network in maniera totlamente distaccata ma talmente bene da riuscire a lavorarci, dare visibilità, creare campagne di comunicazione attraverso gli strumenti di advertising che mette a disposizione Facebook e che ci campano senza problemi.

Questa visione però non è per me, mi sono accorto che c’è altro la fuori, fuori i confini di quella F blu.

C’è un universo infinito di informazioni come avevo scoperto appena attaccato il primo modem analogico sul doppino telefonico ed attivata la mia prima connessione internet a 56k nel lontano 1998 ad Aquileia.

Ribadisco che questa è la mia personale esperienza e non dico che sia giusto o sbagliato essere su Facebook, è uno strumento e come tale ognuno soggettivamente prenderà la propria decisione sul da farsi, se gli serve o meno, se è utile alle proprie cause.

Con questo post vorrei solo portar alla luce che dovremmo utilizzarlo realmente in maniera consapevole, così da non rischiare di venir strumentalizzati dallo stesso strumento stesso.

Risultati Ottenuti Fuori Facebook

Detto questo in 3 settimane che non sono più su Facebook ho finito di leggere un paio di libri, ho notato che la mia attenzione, la focalizzazzione nelle piccole cose che faccio quotidianamente è aumentata, non ho più in testa come priorità “controllare se ci sono notifiche” ma lascio spazio a quei pochi neuroni che ho in testa di poter fare altro, poter concentrarsi in toto su quello che faccio qui e ora.

Trovati il tuo Social

E’ stato un esperimento su me stesso che ho voluto tentare, quello di distaccarmi da Facebook, che sto notanto, sta portando i suoi frutti: magari può essere che in maniera più consapevole un domani ci torni per pubblicare status, condividere foto e via avanti, ma per ora va bene così e con questo non voglio nemmeno chiudere i ponti con tutti i social, anche perchè comunque sto cercando di coltivare il mio profilo Instagram e questo vuol dire che sono ancora connesso a qualche tipo di social, ma ho notato che come social ha dinamiche ed interazioni differenti a Facebook, la mi percezione è che mi lascia campo libero e più tempo a disposizione per le mie altre cose: pubblico una foto, magari con una descrizione d’impatto ma mi son dato la regola di condividere SOLO foto che effettivamente considero per lo meno “degne di nota” per i miei paramentri e non condivido foto su foto solo per il gusto di fare “numero e quantità di contenuti” quindi cercando di portare un certo tipo di valore su quello che pubblico.

C’è da dire che ogni foto la sincronizzo e viene pubblicata automaticamente su questo mio blog Davide.Tommasin.org e che quindi, a differenza di Facebook, un domani ho la possibilità di ricercare e ritrovare in un mio ambiente, nel mio spazio web, quello che ho lasciato e condiviso in giro per la rete.

Non ho Facebook ergo non arrivi a contattarmi? Sbagliatissimo!

  • Puoi utilizzare il modulo contatti di questo blog
  • Puoi contattarmi via SMS o Whatsapp
    (magari in un nuovo post ti spiego perchè messaggi e non direttamente chiamate)
  • Puoi andare su Google e cercare “Davide Tommasin” per trovare i miei riferimenti
  • Via Instagram attraverso il mio profilo personale
  • Con il primo strumento  di comuniucazione web ma sempre attuale, la mail.
  • …o trova tu un modo anche creativo se sei talmente motivato dal volermi contattare 🙂

Davide Tommasin

Pinguino smanettone che si diverte ad usare GNU/Linux, a scambiare esperienza e conoscenza nel campo informatico e sportivo, canoa e kayak... ma soprattutto bici, bici da corsa e fixed gear. Qualcosa su di me Contattami

ooooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *