Problemi di Cervicale – Postura e Stretching Muscolo Femorale

Questa è la 1 parte del ciclo-raconto 2 della storia Muscoli e coscienza

E’ da un paio di mesi che ho ripreso seriamente e costantemente ogni giorno a praticare un po di stretching e un po di esercizi a corpo libero.

Una decina di minuti di salto con la corda, un po di pesi e piegamenti sulle braccia per rassodare le spalle alternati a qualche trazione alla sbarra.

sbarra trazioni fatta in casa - corpo libero calisthenics

Pensavo che accoppiando tutto questo ai chilometri macinati in bicicletta mi potesse rafforzare maggiormente.

Fino a qualche anno fa avevo seri problemi alla cervicale che mi portavano alle volte anche a mal di testa con conseguente assunzione di qualche blando farmaco: era il periodo di quando facevo un lavoro sedentario 8 ore al giorno davanti ad uno schermo di un computer.

Da quando ho iniziato a muovermi di più, a pedalare e a far un po di stretching si è risolto tutto naturalmente però, si, c’è un però: mi era rimasto il dubbio sulla causa reale e principale del perchè avevo quei dolori alla cervicale.

Dolori rachide cervicale - mucoli femorali

Nel tempo ho pensato alla postura che avevo da seduto, poi avevo sommato la variabile fattore umidità (qualcuno dice “C’è tanta umidità che la si sente fino alle ossa”) con l’aggiunta del fatto che facevo poco movimento.

Ad oggi sono arrivato alla conclusione che il problema è una concausa di tutti questi fattori che NON hanno intaccato la mia cervicale, ma bensì hanno lavorato negativamente sulle cosce, o meglio sui muscoli ischiocrurali.

Il problema che avevo imputato dovesse originarsi nell’ area delle spalle e del collo invece era solo una manifestazione di un problema che partiva dai muscoli femorali corti e contratti.

Muscoli femorali corti dati della lunga sedentarietà quotidiana protratta per anni di lavoro d’ufficio e la poca attività fisica sono stati micidiali per la mia postura.

Ho citato i muscoli femorali, ma dovrei parlare più precisamente dei muscoli ischiocrurali che sono un gruppo di muscoli che fanno parte della parte posteriore della coscia.

rettilinizzazione lordosiCon i muscoli ischiocrurali contratti o poco elastici si fatica per esempio a toccarsi le punte dei piedi come accadeva a me, ed a cascata avremo una tendenza nella retroversione del bacino che tenderà ad appiattire la lordosi lombare e conseguenza… eccola li… rigidità sulla rachide cervicale.

Ecco trovato la causa reale e l’origine dei miei problemi alla cervicale: da quando ho iniziato a fare stratching in maniera costante ed anche mirato ai muscoli ischiocrurali, non ho più avuto fastidi al collo ed alla cervicale, nemmeno nei giorni freddi ed umidi.

Questo articolo è solo un’annotazione del mio caso personale e non vuole sostituirsi ad un parere medico, ma volevo solo sottolineare il fatto che alle volte la causa del problemi non è dove si verifica il problema, ma può darsi che sia altrove dove bisogna cercare l’origine.

Link utili e di approfondimento:

 

Puntate del CicloRaccontoPostura In Bicicletta – La Mia Esperienza >>

Davide Tommasin

Pinguino smanettone che si diverte ad usare GNU/Linux, a scambiare esperienza e conoscenza nel campo informatico e sportivo, canoa e kayak... ma soprattutto bici, bici da corsa e fixed gear. Qualcosa su di me Contattami

ooooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *